Un eclissi di Luna molto speciale il 27 luglio 2018!!

L’eclissi di venerdì 27 luglio sarà un fenomeno astrologico eccezionale!

Alle 22.22 ci sarà il picco del fenomeno. Già questa sincronicità è un fatto speciale, un’eclissi che si manifesta in occasione di un Numero Maestro ci dona tanta energia e informazione. Il 2 è il numero che si connette all’equilibrio tra gli opposti, tra Yin e Yang, tra maschile e femminile, tra attivo e ricettivo. Quale momento migliore per manifestare questa energia che il momento di opposizione ed allineamento astronomico tra Sole, Terra e Luna?

Durante l’eclissi la Terra è perfettamente allineata tra Sole e Luna e il fatto che accada alle 22.22 sottolinea l’importanza di trovare l’equilibrio dentro di noi e nelle nostre relazioni. È un bellissimo messaggio di armonia per il nostro pianeta e per il nostro territorio ed è un richiamo di consapevolezza molto forte.

Nella tradizione l’eclissi è vista come un momento di oscurità, un momento in cui il lato ombra prende il sopravvento sulla luce che può anche avere aspetti negativi. Il fatto che quest’anno porti con sè il messaggio dell’equilibrio tra gli opposti è un messaggio di profonda guarigione e trasformazione.

Con Anima della Terra celebreremo questo momento con un riturale di meditazione e connessione in occasione dell’incontro di Costellazioni Familiari e Sciamaniche nel BioAshram sull’Appennino Ligure.

Consigliamo a tutti di prendersi un momento di raccogliemento durante l’eclissi, connettendosi con la luce, l’amore e l’equilibrio.

Dal punto di vista astronomico l’eclissi durerà ben 103 minuti, dalle 21.30 fino alle 23.13. Il picco massimo di buio sarà appunto alle 22.22.

Sergio Marchionne, la salute e il benessere.

Ho letto oggi la notizia che Sergio Marchionne è stato sostituito a causa delle sue condizioni di salute.

Dal suo esempio voglio cogliere alcuni punti chiave che ti aiutano a comprendere meglio come creare il tuo benessere.

Chi è Sergio Marchionne?

Marchionne era fino ad oggi amministratore delegato del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Il suo lavoro in FIAT è considerato un successo. Ha preso in mano l’azienda sull’orlo del fallimento e, grazie ad operazioni vincenti sul piano industriale e finanziario, è riuscito a riportare i conti in ordine e ad ampliare di molto il mercato di riferimento.
A Marchionne viene spesso criticata la sua attitudine conservatrice, considerata restia di fronte alle innovazioni tecnologiche. Link 1; Link 2.

Personalmente ricordo Marchionne per i suoi scontri con i sindacati. Link 3; Link 4.

Della sua vita privata si sa poco. È figlio di un Maresciallo dei Carabinieri costretto a fuggire dall’Istria alla fine della seconda Guerra Mondiale. Nasce in Abruzzo ma la sua famiglia emigra in Canada. È un fumatore. Link 5.

Negli anni della guerra la famiglia materna fu colpita da due tragici lutti, causati dal clima di scontro etnico tra italiani e slavi che da decenni aveva avvelenato quella regione di confine: nel settembre del 1943 il nonno di Sergio, Giacomo Zuccon, fu sequestrato e gettato in una foiba da partigiani titini (i suoi resti verranno in seguito recuperati, assieme ad altri, nella foiba di Terli dai Vigili del Fuoco e riconosciuti dall’altra figlia Anna). Alcune settimane dopo, anche lo zio Giuseppe, fratello della madre, messosi alla ricerca del padre di cui non si avevano più notizie, cadde in un rastrellamento dei militari tedeschi che, scambiandolo per un partigiano o disertore, lo passarono per le armi. (Wikipedia)

Un esperto in Costellazioni Familiari, già da questi dettagli può farsi un’idea delle sue problematiche.

Marchionne e il benessere

Perché ho deciso di parlare di Sergio Marchionne?

Il mio lavoro è comprendere le persone per aiutarle nel loro percorso di autotrasformazione, in poche parole aiutarle a vivere più felici.
Dopo molti anni ho maturato una buona capacità di comprendere le persone dai dettagli del loro comportamento. Osservando Marchionne nelle sue interviste e nei suoi interventi pubblici ho sempre avuto l’impressione di una persona molto capace e determinata, ma che cela in sé una grande rabbia ed un profondo dolore.

Il crollo che ha avuto a livello fisico è significativo. È una persona che ha avuto un grandissimo successo a livello lavorativo, ai massimi livelli dell’industria e della finanza ma che si ritrova con gravi problemi di salute, tali dover abbandonare la sua posizione.

Il crollo fisico dal punto di vista olistico è la manifestazione di un profondo conflitto a livello emotivo. Quando il fisico crolla significa che c’è qualcosa nell’inconscio che non ce la fa più, che dice basta. Rabbia e infelicità non possono essere represse per sempre. Ad un certo punto si manifestano nel corpo.

Questo esempio ricorda in maniera molto chiara un principio di base nella vita: non importa quanti miliardi sei in grado di guadagnare, se non guarisci la tua parte interiore resterai sempre infelice.

Il benessere nasce dalla capacità di amare.

Il benessere nasce dalla capacità di amare. È con l’amore che entri in empatia con gli altri, che scegli di vivere sentendo le emozioni che scorrono nel mondo intorno a te. Con l’amore scegli la bellezza, scegli la gratitudine per ciò che hai. È con l’amore che scegli la salute.

Ma amare vuol dire innanzitutto amare te stess@. Non il tuo ego, ma la parte più profonda di te, quella parte che ti ricorda le tue ferite, le mancanze, le sofferenze della tua infanzia. Per amare questa parte devi avere il coraggio di guardarla, toccare le ferite per guarirle.

Guardarsi dentro è però la cosa che più spaventa. Guardarti dentro è una grande prova di coraggio. “Una prova che basta a spaventare la maggior parte delle persone, perché l’incontro con se stessi appartiene a quelle cose spiacevoli che si evitano fino a quando si può proiettare il negativo sull’ambiente”, come ricorda il famoso psicologo Carl Gustav Jung.

Ma dalla vita non puoi scappare. Puoi rincorrere l’ego, puoi guadagnare moltissimo, puoi fare tantissimo sesso con donne o uomini bellissimi, puoi avere una casa e una famiglia meravigliosa, puoi fare di tutto nel mondo esteriore. Ma la felicità arriva solo dopo aver guarito le ferite del tuo mondo interiore.

Ringrazio Sergio Marchionne per il suo esempio, sperando possa riprendersi. Mi avrebbe fatto piacere poterlo invitare per tempo ad un mio seminario di Costellazioni Familiari.

Valerio Verrea

Fondatore del metodo Shamanic Reiki®, facilitatore in Costellazioni Familiari supporta le persone nel loro percorso di autotrasformazione. Ha unito la formazione accademica ai massimi livelli con quella olistica. Ha conseguito con il massimo dei voti il Dottorato di Ricerca in Scienze Sociali in Germania all’Università di Lipsia e studiando con grandi maestri sciamani dell’America Latina.

Shamanic Reiki®: perché Reiki e sciamanesimo insieme?

Perché unire questi metodi?

Un nuovo percorso di trasformazione.

 

Spesso mi viene chiesto perché ho deciso di unire le due linee che hanno trasformato la mia vita, il Reiki e lo Sciamanesimo.

Ho creato Shamanic Reiki® perchè sentivo il bisogno di avere uno spazio dove trasmettere tutto quello che ho sperimentato e imparato in molti anni di ricerca.

Nello stesso tempo ho potuto osservare con chiarezza come la crescita della coscienza planetaria richieda, per continuare ad evolvere, il superamento delle divisioni e delle barriere tra metodi e approcci.

Con Shamanic Reiki® il Reiki Usui va oltre le sue tradizioni, entrando sempre più in contatto con la sua natura cosmica e lo Sciamanesimo si rivolge alle sue energie più elevate e luminose.

Reiki, Sciamanesimo e sincretismo.

Reiki e Sciamanesimo creano un perfetto sincretismo. Il primo insegna a canalizzare l’energia universale e sintonizza con la coscienza cosmica, mentre il secondo connette profondamente alle forze della natura e potenzia la consapevolezza delle intenzioni.

La loro unione crea un nuovo sentiero di trasformazione, lungo il quale potrai attingere a insegnamenti millenari ed esperienze rivelatrici per nutrire il tuo desiderio di crescita e consapevolezza.

Scopri di più su Shamanic Reiki®

CLICCA QUI
Articolo a cura di Valerio Verrea

Fondatore del metodo Shamanic Reiki®, supporta le persone nel loro percorso di trasformazione. Ha unito la formazione accademica a quella olistica conseguendo con il massimo dei voti il Dottorato di Ricerca in Scienze Sociali in Germania all’Università di Lipsia e studiando con grandi maestri sciamani dell’America Latina.